Come fare la valigia perfetta: il decalogo del viaggiatore

Come fare la valigia perfetta: il decalogo del viaggiatore

Per fare la valigia perfetta bisogna rispettare delle regole, ecco la prima: non ci sono regole.

Sì, è proprio così. Possiamo organizzare meglio il bagaglio, ma ciascuno di noi ha abitudini diverse quando si tratta di viaggiare, quindi vale tutto e il contrario di tutto. C’è chi suggerisce di arrotolare, piuttosto che piegare, ma c’è chi viaggia per lavoro e deve indossare delle camicie; c’è chi suggerisce di sfruttare ogni fessura di spazio in valigia e chi vuole avere spazio per i souvenir; ancora, c’è chi vuole portare qualche capo in più “per sicurezza” e chi invece consiglia di viaggiare leggeri.

Quando si tratta di fare la valigia perfetta, invece, possiamo offrire dei consigli. Eccone dieci.

1. Prepara una lista

Innanzitutto, devi sapere cosa mettere in valigia. Ci sono delle cose che non puoi mai dimenticare, altri oggetti la cui presenza nel bagaglio non è veramente necessaria, ma ti tranquillizza e ti aiuta a vivere meglio l’esperienza del viaggio.

Tuttavia, se vuoi raggiungere l’obiettivo di fare la valigia perfetta, devi pensare a ciò che è veramente necessario portare con te.

Molti, per esempio, portano diversi medicinali con sé, come antistaminici, antidolorifici, cerotti e simili, dimenticando che ogni albergo è dotato di kit di primo soccorso e che spesso si tratta di semplici farmaci da banco reperibili in qualsiasi Paese del mondo. Quindi, a meno che non si tratti di medicinali disponibili solo su prescrizione o che vengono assunti di frequente, puoi risparmiare spazio.

Anche il quantitativo di prodotti di bellezza è spesso eccessivo e si portano prodotti che spesso non vengono mai utilizzati durante la vacanza.

Ciò che invece spesso viene dimenticato sono i documenti, che bisogna assolutamente includere sulla lista.

La lista, quindi, deve essere ridotta, ma contenere tutto l’essenziale.

2. Vai da Gazzarrini e scegli la valigia appropriata

Una volta pronta la lista, saprai anche di che tipo di valigia hai bisogno: hai inserito un computer portatile? Allora potresti volere una valigia rigida per tenerlo al riparo dagli urti. Anche lo stretto essenziale occupa tanto spazio? Allora dovrai scegliere una valigia grande, piuttosto che una piccola.

Il nostro consiglio? Vieni in uno dei nostri punti vendita Gazzarrini e lascia che il nostro staff ti aiuti a trovare la valigia più adatta alle tue esigenze.

3. Metti i liquidi da parte

Per esempio, puoi usare un beauty case per i prodotti da bagno. Possibilmente, scegli un astuccio impermeabile, così eviterai che eventuali flaconi rotti possano disperdere il proprio contenuto in tutto il bagaglio, rendendo inutilizzabile tutti i tuoi vestiti o quasi.

Anche in questo caso, in punto vendita Gazzarrini puoi farti aiutare nella scelta.

4. Rendi la valigia più leggera

Che non significa mettere meno oggetti, ma sistemarli in un certo modo. Se usi un trolley, gli oggetti più pesanti, per esempio, vanno messi nella parte sinistra della valigia, così che quando questa sarà in posizione verticale, saranno tutti sul fondo, rendendo il bagaglio più maneggevole e meno faticoso per il polso, il braccio e la spalla.

5. Utilizza tutte le tasche a disposizione

Alcuni modelli di valigia morbida hanno una tasca anteriore all’esterno e una interna, ma spesso si tende a utilizzare solo lo spazio principale. Tenere i propri oggetti separati, non importa il criterio, aiuta a mantenere la valigia in ordine. E una valigia in ordine è una valigia perfetta.

6. Lascia perdere i cubi da viaggio

Qualcuno utilizza i cubi da viaggio per risparmiare spazio, ma fanno davvero ciò che promettono?

Molti sostengono di sì. A nostro avviso, sono molto utili a organizzare i propri oggetti, ma spesso è proprio col tenere gli oggetti organizzati ciascuno nella propria casella che si perde spazio utile. Se i cubi da viaggio fossero stati una scelta vincente, avremmo già in commercio valigie divise in spazi cubici.

7. Lascia perdere anche i sacchi salvaspazio

La valigia perfetta è quella che ha spazio per tutto ciò che ci serve, senza utilizzare ulteriori oggetti e trucchi. I sacchi salvaspazio, per esempio, sono utili solo all’andata, ma al ritorno, quando soggiorni in un albergo o in un B&B, è improbabile che tu abbia a disposizione un aspiratore per risucchiare l’aria, non trovi?

E quindi potresti ritrovarti con un bagaglio dalla capienza limitata a causa del maggiore ingombro.

8. Preserva l’aspetto esteriore

Anche l’occhio vuole la sua parte! Abbi cura della tua valigia, riparala quando si danneggia e conservala in un luogo lontano da polvere, sporco e oggetti che potrebbero graffiarla o danneggiarla, magari avvolgendola in un apposito involucro antipolvere. Se la valigia è di pelle, conservala in un luogo asciutto, ma lontana da fonti di calore e, di tanto in tanto trattala con creme nutrienti.

9. Rendila sicura

Hai paura che la tua valigia possa essere aperta da sconosciuti o malintenzionati? Dotala di un sistema di chiusura di sicurezza come un lucchetto o una combinazione, o entrambe le cose (per esempio i sistemi TSA approvati dalle leggi degli Stati Uniti), così da tenere i tuoi averi al sicuro.

10. Personalizza la tua valigia

Noi di Gazzarrini ci occupiamo anche di personalizzazioni ai bagagli. Consigliamo, in particolare, di aggiungere nome e indirizzo, che in caso di smarrimento risulteranno molto utili.

Hai rispettato questi 10 punti? Allora adesso sai come fare la valigia perfetta sotto ogni aspetto. Congratulazioni!